Matteo Furlan

Nuotatore professionista

 

Trovare il ritmo giusto, sentirlo nelle braccia. Scivolare nell’acqua, leggero e potente, quasi senza peso. Puntare al mare aperto e andare oltre.

Matteo Furlan si racconta

MATTEO IN PILLOLE

#1 GAREGGIARE IN ACQUE LIBERE

E’ diverso dalla piscina. Cambiano le condizioni meteo e le temperature. E poi c’è il contatto fisico con gli avversari.

#2 INDOSSARE LA MUTA

Prendetevi il vostro tempo per indossare in maniera corretta il costume o la muta. E usate vaselina sulle parti che sfregano.

#3 LA RESPIRAZIONE FRONTALE

Senza corsie, per guardare la direzione si deve respirare frontalmente. Cercate però di non spostare l’assetto della nuotata.

#4 SCIOGLIERE I MUSCOLI

Dopo una gara o un allenamento intenso prendetevi 10 minuti per una nuotata sciolta. Gioverà ai vostri muscoli e alla vostra mente.

#5 IL RECUPERO

Bisogna dare al proprio corpo il tempo di metabolizzare ogni singolo allenamento. Una giornata di riposo può aiutare a recuperare.

#6 UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE

Un’alimentazione corretta è fondamentale. Partite con una colazione abbondante, poi carboidrati e proteine dopo l’allenamento.

#7 L’APPORTO PROTEICO

Per chi fa sport l’apporto proteico è importantissimo. Il Tonno Rio Mare Super Naturale è perfetto per fare il pieno di energia.

GALLERY

ALTRE CURIOSITà

CONSIGLI DI ALIMENTAZIONE E ALLENAMENTO

Dall’allenamento al riscaldamento, senza dimenticare l’importanza di una corretta ed equilibrata alimentazione durante tutta la giornata.

MATTEO SI RACCONTA

La cura dei dettagli, la passione per uno sport che rappresenta il nuoto nella sua vera essenza, i risultati come punto di partenzA.

LE RICETTE DI matteo

 

Pasta per reintegrare

 

 

Insalata energetica

 

 

Spuntino con tramezzino