Vitamine e Omega 3: Scopri di più sul tonno, salmone e sgombro


Il pesce: un alimento insostituibile
Ricco di proteine e di acidi grassi essenziali, il pesce è un alimento insostituibile.
Le sue proteine, infatti, sono ad elevato valore biologico, perché complete di tutti gli amminoacidi essenziali necessari per la crescita dell'organismo e per la riparazione e ricostruzione continua dei nostri tessuti.

Gli acidi grassi Omega 3 - acido eicosapentaenoico - EPA e acido docoesaenoico - DHA - aiutano a svolgere, a loro volta, funzioni fondamentali come la protezione contro l'arteriosclerosi e la trombosi, come un notevole effetto antinfiammatorio, la ricostruzione dei tessuti, la protezione del sistema nervoso e della retina. Il consumo regolare di pesce ha un effetto positivo anche nei confronti del rischio di incorrere nel diabete di tipo 2, contribuisce al miglioramento del tono dell’umore e ha un ruolo positivo nella riduzione dell’insorgenza di patologie allergiche.

Poiché, dopo la giovinezza il nostro organismo non è più in grado di produrre questi acidi grassi essenziali, e poiché il pesce è l'unico alimento in grado di fornirne quantità adeguate, è facile capire perché la maggior parte degli studiosi propongano, per una salutare alimentazione, almeno 3-4 piatti settimanali a base di pesce.

La carne del pesce, inoltre, fornisce abbondanti minerali quali il fluoro, il selenio, lo iodio e il fosforo (che, in particolare, è scarso in altri alimenti), spesso assenti nella nostra alimentazione, che aiutano le funzioni circolatorie, muscolari e nervose.

Va sottolineato, infine, che i pesci a maggior contenuto di lipidi, come il tonno, il salmone e lo sgombro, sono particolarmente ricchi di vitamina A, D ed E.